A seconda della durata del tuo soggiorno, esistono due opzioni per fermarti in Thailandia, vediamo quali sono:
Visa on Arrival o visto di transito: se hai intenzione di rimanere in Thailandia per un periodo inferiore ai 30 giorni e sei un cittadino italiano con regolare passaporto, non hai bisogno di richiedere nessun visto prima della tua partenza. Al tuo arrivo in un qualsiasi aeroporto thailandese, o ad un posto di frontiera se entri via terra, ti verrà concesso gratuitamente il Visa on Arrival della durata massima di 1 mese. Devi avere un passaporto con validità superiore ai 6 mesi e ti verrà richiesto un biglietto di uscita dal paese come prova della tua partenza.
 
Tourist Visa: Questa opzione invece, ti permette di ottenere il visto turistico per la Thailandia con validità di 60 giorni e il modo più semplice per richiederlo è quella di recarti all’ambasciata Thai a Roma o in uno dei consolati presenti a Milano, Torino, Genova, Venezia, Napoli e Catania.
Come ottenere il visto turistico?
Devi portare con te il tuo passaporto con scadenza non inferiore ai 6 mesi e alcune pagine vuote, una fotocopia del proprio passaporto, una fototessera, biglietto di entrata ed uscita dalla Thailandia e copia della prenotazione dell’hotel, ostello o appartamento in cui deciderai di alloggiare. Oltre a tutto questo dovrai compilare un modulo che puoi scaricare sul sito ufficiale dell’ambasciata, oppure ritirare di persona al tuo arrivo, e pagare una fee di 1900 baht, che al cambio attuale corrispondono a circa 48€.
Il visto solitamente verrà concesso entro 3 giorni lavorativi dalla tua richiesta e potrai così arrivare in Thailandia e fermarti fino ad un massimo di 2 mesi senza problemi.
Estensione di 30 giorni del visto per la Thailandia
Entrambi i visti descritti qui sopra, possono essere estesi di 30 giorni ciascuno. Per farlo devi recarti all’ufficio immigrazione di Bangkok che si trova a questo indirizzo:
 
Government Center building B Chaengwattanasoi 7 n.120 moo3
Tungsunghong, Laksi – Bangkok
Orari: dal lunedi al venerdi 8,30/12 e 13/16,30
Leggi come fare per richiedere l’estensione del visto turistico per la Thailandia a Bangkok.
Nuove norme per il visto
Fino a qualche tempo fa era possibile richiedere il visto double e triple entry (doppia e tripla entrata), per rimanere in Thailandia fino ad un massimo di 180 giorni, ma recentemente l’ufficio immigrazione ha dichiarato che il regolamento per il Visto per la Thailandia cambierà a partire dal 13 Novembre 2015 e non sarà più possibile ottenere questo tipo di visti. Entrerà in vigore un nuovo visto turistico a quanto pare con validità di 6 mesi, riporterò qui sul blog la notizia appena sarà più chiaro il funzionamento.
Visto per la Thailandia, suggerimenti pratici
Per prima cosa evita di arrivare in Thailandia con un biglietto di sola andata perchè potresti essere costretto ad acquistarne uno di ritorno! Non sempre questo viene controllato dagli agenti dell’immigrazione, ma se vuoi essere più tranquillo prenota in anticipo un biglietto qualsiasi verso uno dei paesi limitrofi. Ci sono molte compagnie low cost come Air Asia o TigerAir che offrono voli per Singapore o altre nazioni a partire da 25/30€, usa Skyscanner per trovare tutti i voli più economici.
Qualche tempo fa era inoltre possibile ricorrere al Visa Run per rientrare ed uscire dal paese in giornata ed estendere così il proprio visto, ma le regole ora sono cambiate e non è più possibile effettuare questa pratica.
Attenzione infine a non rimanere in Thailandia oltre il periodo concesso dal tuo visto, rischi di pagare una multa salata all’uscita dal paese (da 10€ per ogni giorno extra fino ad un massimo di 500€), ed eviterai inoltre di trovarti nella condizione di overstay.
Ricapitolando: per viaggi fino a 30 giorni non devi richiedere nessun visto. Se invece stai pensando di fermarti in Thailandia fino ad un massimo di 90 giorni, richiedi il visto di 60 giorni in Italia e poi estendilo di 30 giorni all’ufficio immigrazione di Bangkok, è la soluzione più semplice e meno costosa.
Altra regola importante è che l’unico paese in cui non puoi ottenere il visto per la Thailandia è la Thailandia stessa; io ad esempio ho richiesto il visto a Praga perchè mi trovavo li prima della partenza per Bangkok.Dato che le informazioni in rete sono poco chiare e in molti casi anche non più valide, voglio raccontarti la mia esperienza personale e come fare per estendere il tuo visto.
Attualmente ci sono due visti turistici che si possono ottenere:
  • Visa on Arrival: Puoi entrare nel paese senza procurarti nessun visto. In questo caso ti verranno concessi 30 giorni di permanenza in Thailandia.

  • Tourist Visa: Puoi ottenere un visto turistico in qualsiasi ambasciata o consolato thai (che non sia in Thailandia) e restare nel paese fino ad un massimo di 60 giorni.

Ho scritto più nel dettaglio come fare per richiedere il visto per la Thailandia quando ti trovi fuori dal paese. In entrambi i casi puoi richiedere l’estensione per altri 30 giorni e prolungare così la tua permanenza di un mese.
Come richiedere l’estensione del visto turistico thailandese
Per prima cosa devi far richiesta prima della scadenza del visto turistico attuale presso l’ufficio immigrazione di Bangkok, vediamo come e dove si trova.
Il modo più economico e semplice per raggiungere gli uffici immigrazione di Bangkok è quello di prendere la metro (MRT) fino alla fermata di Chatuchak o lo Skytrain (BTS) e scendere a Mo Chit. Da entrambe le stazioni, situate l’una di fianco all’altra, puoi prendere un taxi (circa 100 baht, 2,4€) per raggiungere la tua destinazione. L’indirizzo completo è il seguente:
 
Immigration Office, Government Center (B), No 120 Mu 3
Chaengwattana Soi 7, Thung Song Hong, Laksi – Bangkok 10210
Orari: dal lunedi al venerdi 8,30/12 e 13/16,30
Documenti necessari: porta con te il tuo passaporto, una copia di esso e 1 fototessera. Se non sai dove fare le foto e la copia, non preoccuparti; all’interno dell’ufficio immigrazione, un complesso governativo enorme e con bar e ristoranti, puoi trovare anche un negozio dove fare tutte queste operazioni per pochi baht.
Il consiglio che ti do è quello di arrivare presto, andare allo sportello per richiedere il modulo da compilare e, quando lo avrai compilato, prendere il numero e metterti in fila per attendere il tuo turno. Verrai invitato ad un breve colloquio dove verranno controllate le tue generalità e dove dovrai pagare la somma di 1900 baht (circa 49€) per ottenere il rinnovo di altri 30 giorni.
Tutta la procedura richiede circa 30/60 minuti a seconda del numero di persone presenti e in coda.
Il rinnovo del visto turistico per la Thailandia di 30 giorni parte dal momento in cui scade il visto attuale, per cui ti consiglio di andare con qualche giorno di anticipo per effettuare tutta la procedura, ed evitare di andare l’ultimo giorno per non rischiare di non poter effettuare le operazioni per un qualsiasi motivo (mancanza di un documento, complicazioni varie etc).